Paola Cinti

Profili Linkedin: quando la fantasia supera la realtà

Un lato di Linkedin che pochi conoscono

Linkedin è la piattaforma social dedicata al mondo del lavoro ed è conosciuta come la più "seria" tra le tante che popolano il web. Abbiamo quindi voluto navigare controcorrente, andando a caccia del suo lato più fantasioso e divertente.

Profili Linkedin: quando la fantasia supera la realtà

Tra tutte le piattaforme sociale che esistono, sicuramente Linkedin è quella che ispira maggiore serietà essendo dedicata al mondo del lavoro. Anche qui, però, abbiamo scovato una serie di atteggiamenti fantasiosi tra i suoi iscritti e, senza fare nomi, vogliamo raccontarvi alcune tra le pratiche più divertenti.

Dopo aver elaborato un prompt il più dettagliato possibile, abbiamo chiesto sia a ChatGPT che a Perplexity di scandagliare il web ed elencarci 10 comportamenti decisamente inusuali nella compilazione dei profili personali.

  1. Strane richieste di connesione. É successo che alcune persone abbiano ricevuto richieste di connessione da profili alquanto strani: unicorni, robot e anche Darth Vader!. Sarebbe veramente interessante vedere chi ha accettato queste richieste!

  2. Viva le raccomandazioni! Si tramanda da paese in paese che capiti di ricevere raccomandazioni molto particolari del tipo "Gran mangiatore di pizza al mondo" o "Master in caffeina". Noi invece ci chiediamo a cosa possano servire!

  3. Collezione di Endorsement. Alcuni passano il loro tempo ad accumulare endorsement su competenze davvero improbabili, quali "ciclismo subacqueo" o "campione di rompicapo cinesi". E ci riescono davvero!

  4. Lavoro da Supereore. C'è chi ha creato profili Linkedin per personaggi immaginari con caratteristiche tipiche dei supereroi. Immagina Superman che elenca come suo principale lavoro "Salvare il mondo" e tra le sue competenze "Volo a velocità supersonica"!

  5. Appassionati di Emoji. Alcune persone amano utilizzare un numero eccessivo di emoji nei loro titoli di lavoro o nelle descrizioni del profilo. Quindi potresti trovare qualcuno che si descrive come "Esperto di 💡 Innovazione 💡 e 💻 Tecnologia 💻".

  6. Ruoli fantastici. C'è stato un caso in cui qualcuno si è presentato su Linkedin come "CEO di Hogwarts". Portare la fantasia nel mondo professionale è sicuramente un talento, le difficoltà in questo caso sono tutte nel poterlo dimostrare!

  7. Eventi epici. A volte le persone creano eventi Linkedin un tantino esagerati. Ad esempio potresti ricevere un invito per una "Colazione di lavoro con i draghi" o ad una "Conferenza galattica sull'innovazione interstellare". Come non accettarlo?

  8. Nickname imprevebili. Alcuni utenti scelgono nickname davvero strani per i loro profili, come "GuruDellePatate" o "AddestratoreDiUnicorni"

  9. Fobie professionali. Alcune persone scherzano sulle fobie professionali, come "Terrorizzato dalle riunioni lunghissime" o "Allergico alle email il lunedì". Difficile non riconoscergli la capacità di affrontare la vita lavorativa con un pizzico di umorismo, vero?

  10. Progetti segreti. Tavolta gli utenti elencano progetti misteriosi nei loro profili. "Incoraggiamento dei cactus" o "Studio sulla comunicazione con gli alieni" potrebbero essere solo alcune delle incredibili attività svolte dietro le quinte.

Sicuramente la fantasia è da sempre un modo per attirare l'attenzione, ma in questi casi c'è da chiedersi se lo scopo è congruente con il fine di essere su Linkedin, che in linea generale è quello di posizionarsi nel mondo del lavoro, cercare una nuova occupazione, confrontarsi con i colleghi, condividere il proprio pensiero o le proprie esperienze professionali.

Se sei su Linkedin con uno di questi obiettivi, il modo che scegli per condividere le tue informazioni ti permetterà di avere più o meno successo nel riuscire a traguardarli. Noi abbiamo accompagnato molte figure professionali nella redazione dei loro profili in modo da valorizzare i loro percorsi professionali e le loro competenze, aumentare i contatti e la visibilità dei loro progetti, quindi contattaci per saperne di più.